Nel trentesimo anno della sua attività SICIS partecipa alla V° edizione della Rassegna Biennale di Mosaico Contemporaneo con un’importante esposizione che intende sottolineare il rapporto con la sua città, storica patria del mosaico.

L’evento rappresenta una piacevole esperienza per far comprendere la realtà complessa che racchiude questo intero universo, ‘il mosaico’, reinventato ed esaltato da Sicis: un percorso dove la materia, la tecnica, la creatività, la capacità dei maestri mosaicisti, entrano in una simulazione virtuale.

La galleria sarà allestita nel secentesco Palazzo Rasponi delle Teste e sarà un racconto coinvolgente attraverso video e immagini particolari, che tracceranno l’evoluzione dell’azienda fino alla destinazione: la rilettura del settecentesco micromosaico, per la creazione di nuovi gioielli. Opere uniche che reinterpretano questa arte attraverso stilisti di altissimo livello, gemmologi, orefici, ma soprattutto attraverso uno studio del micro mosaico che dura da più di vent’anni e che vede coinvolte molte unità aziendali insieme ad artisti specialisti.

La ‘sala del micromosaico’ in particolare, sarà dedicata interamente alle opere create da Sicis Jewels. Saranno esposti gioielli preziosissimi in micro mosaico, un’arte applicata nell’alta gioielleria del passato e fiorente nel XVII secolo ma successivamente scomparsa quasi del tutto nel XVIII.

L’azienda ha investito risorse proprie per studiare e recuperare quest’arte e riportarla ai lustri dell’Epoca del Gran Tour, quando principi e principesse, re e regine, zar e nobili di corte adoravano possedere gioielli in micromosaico.
Gioielli di sublime fattura, un vero effetto wow a cui nessuno sa resistere.

La mostra mira ad essere un modo speciale per entrare nella incredibile realtà di Sicis, che attraverso le sue produzioni, completamente Made in Italy, ha trasformato il mosaico in uno strumento di comunicazione in grado di esprimere tendenze e dare impulso a nuovi mercati.

Recent news